INCONTRI INTERDISCIPLINARI 

Una breve presentazione


Dalla fine degli anni '70 il Centro San Domenico di Bologna promuove degli Incontri interdisciplinari tra studiosi di diverse discipline, scientifiche ed umanistiche. Gli argomenti da dibattere sono liberamente scelti dal gruppo stesso. Di fatto, questa scelta ha sempre ruotato attorno all’uomo ed alle sue domande fondamentali.

Dopo un primo tentativo di un paio di anni, che evidenziò la difficoltà del dialogo tra le diverse scuole filosofiche e teologiche, per cui ritenne opportuno sospendere gli incontri, P. Michele Casali trovò la formula che i fatti hanno dimostrato risolutiva. La prendiamo da una sua velina che volle allegare alla lettera del 1 giugno 1979, con cui invitava gli amici ricercatori a riprendere l’iniziativa: “... non ci incontreremo più per arrivare a conclusioni più o meno unanimi, o per convincere gli altri della verità delle nostre tesi, ma solo per studiare il significato e la portata che ad esse conducono. Non convincere gli altri, ma soprattutto capirne nel modo più profondo possibile le istanze, punti di vista e metodi di procedere nella ricerca del vero. Vorrei precisare che questa proposta non vuol essere un inno all’eclettismo o al relativismo, piuttosto un atto di fiducia nell’intelletto che Dio ci ha dato : comprendendo meglio la propria e le altre posizioni, ognuno trarrà personalmente le proprie conclusioni su ciò che è vero o meno”.

Ci riuniamo una volta al mese dopo cena. Uno di noi anima la serata. Un altro funge da moderatore del dibattito. Il ruolo dell’animatore non è quello di fare una conferenza, ma è quello di orientare l’interesse di tutti, suscitando il dibattito, sull’argomento che il gruppo aveva scelto la volta precedente.

Non ci proponiamo di pubblicare o divulgare qualcosa. Lo scopo degli incontri è del tutto contemplativo, così come un gioco è fatto per il divertimento di chi vi partecipa ; se deve esserci una utilità per altri, essa consiste proprio nell’augurarci che anche altrove sorgano gruppi analoghi, che anche altri provino ad appassionarsi a questo genere di attività. L’unica eccezione è stata la proposta di una carta dei diritti e doveri del ricercatore. In quanti ci troviamo ? Di fatto, mediamente, siamo una decina. L’invito ed il resoconto raggiungono un centinaio di amici, ed i partecipanti non sono sempre gli stessi. A volte qualcuno arriva anche da lontano per partecipare.



Gli anni e gli argomenti



1979/80: l'uomo tra libero arbitrio e condizionamenti

1980/81: ricerca scientifica, verità, etica

1981/82: l'uomo ed il mistero della sua conoscenza

1982/83: spazio e tempo

1983/84: scienza e senso comune I

1984/85: scienza e senso comune II

1985/86: riflessioni sul senso della ricerca scientifica

1986/87: razionale e irrazionale - ricerca ed etica

1987/88: stesura della carta dei doveri e diritti del ricercatore

1988/89: criteri di controllo delle affermazioni delle varie discipline

1989/90: tempo e divenire

1990/91: possibili approcci alla realtà

1991/92: l'uomo, individuo e persona: l'identità dell'uomo nelle diverse discipline

1992/93: è possibile credere oggi? l'apertura alla fede nelle diverse discipline

1993/94: la legge morale naturale: riflessioni a partire dalla enciclica "Veritatis splendor"

1994/95: il concetto di natura e di legge naturale (in morale e nel diritto)

1995/96: i fondamenti ontologici della morale naturale e del diritto; la persona

1996/97: l'intelligenza artificiale

1997/98: dalla complessità al finalismo

1998/99: il finalismo

1999/00: fine e ordine nell'universo

2000/01: fine, bene e logica, classica e non classica

2001/02: comprendere la scienza dal lavoro dello scienziato

2002/03: logica, matematica e modelli scientifici

2003/04: semantica e verità

2004/05: evoluzione dell'universo e libero arbitrio

2005/06: la vita

2006/07: tra Galileo e Aristotele: universo finito o infinito?

2007/08: la nostra immagine di Dio ed il problema del male

2008/09: scienza e filosofia

2009/10: la causalità nella scienza  entra

2010/11: libertà umana e determinismi   entra

2011/12: scienza e fondamenti dell'etica   entra

2012/13: la vita e la crescita dell'informazione  entra


2013/14: limiti e indeterminazioni delle nostre discipline - il problema del libero arbitrio  entra

2014/15: la persona umana
 entra

2015/16: natura umana e trans-umanesimo  
 entra

2016/17: sapere è potere... o ci sono dei limiti?   entra

2017/18: la modellizzazione matematica della natura e della materia è sufficiente?   entra

2018/19:  i confini tra realtà, verità e conoscibilità    
entra

2019/20:  i presupposti filosofici della scienza  
entra

2020/21:  i presupposti filosofici  della scienza  
entra

2021/22:  argomenti vari tra filosofia e scienza  
entra